Formula E Rome E-Prix 2019

Formula E Rome E-Prix 2019

È proprio il caso di dirlo: sarà un appuntamento elettrizzante! La città di Roma accoglie, per il secondo anno, la Formula-E, il massimo campionato dedicato alle monoposto ad alimentazione elettrica.
Nel mondo delle corse la Formula-E è ben presto diventata un fenomeno mondiale, in continua espansione anche grazie alle innovative e spettacolari gare corse in circuiti speciali e suggestivi.

2019 FIA Formula E Rome E-Prix
Roma – Circuito Cittadino dell’Eur
biglietti per sabato 13/04/19

L’idea di un campionato dedicato alle monoposto elettriche fu sviluppata nel 2011 da Jean Todt, presidente della FIA: l’obiettivo era promuovere e pubblicizzare l’uso delle energie alternative in cornici possibilmente diverse dai classici circuiti, sfruttando appunto scenari cittadini o comunque vicini alla popolazione. Negli anni successivi si organizzano numerosi eventi di promozione e preparatori che però già fanno intravedere l’enorme potenziale del circus elettrico. Nel 2014 – a Pechino – si svolge ufficialmente il primo E-Prix della stagione che avrebbe dato il via alla stagione inaugurale del campionato. Il successo è da subito incredibile: alla curiosità di poter assistere ad un evento totalmente innovativo si aggiungono anche gare particolarmente spettacolari ed incerte in grande clima di festa. Le sedi (Parigi, Brooklyn, Londra e appunto Roma…) suggellano l’unione tra importanti città e le energie alternative. I piloti sono spesso “importanti” e conosciuti: da Bruno Senna a Nelson Piquet Jr, da Sebastian Buemi a Lucas Di Grassi il pubblico ha la certezza di poter contare su driver di grandissimo talento e pugna.

Oltre al pilota, però, ci sono le macchine, tutte ad alimentazione elettrica senza quindi uso di benzine varie. Se nella prima stagione le monoposto erano sostanzialmente tutte uguali per costruzione, dalla seconda stagione in poi sono state ammesse alcune personalizzazioni da parte delle varie case automobilistiche che hanno così permesso di poter vedere le vetture evolvere notevolmente in prestazioni. Da questa stagione, l’introduzione delle nuove automobili tecnologicamente avanzate “Gen2” daranno ancora maggior potenza al motore garantendo così migliori prestazioni. Solitamente – e a Roma sarà così – le gare si svolgono interamente nell’arco di una giornata: le prove libere e le qualifiche si svolgono in mattinata, mentre le gare nel pomeriggio.

Nelle qualifiche, i piloti sono divisi in gruppi da 5, estratti a sorte prima dell’inizio. Ogni gruppo ha sei minuti a disposizione per fare segnare un tempo cronometrato. Alla fine di questa prima fase, i primi 5 in classifica partecipano alla Super Pole, ovvero un giro lanciato a testa, utile a determinare le prime cinque posizioni in griglia. La gara pomeridiana dura invece 45 minuti più 1 giro. In gara sono permessi alcuni elementi innovativi che portano dei vantaggi speciali ai piloti: in primis il Fan Boost, un sistema di votazioni on-line che permette ai tre piloti più votati di avere, per un tempo limitato durante le gare, una potenza extra della monoposto.

Da quest’anno è stato introdotto anche l’Attack Mode, dedicato però a tutti i piloti: anche in questo caso ci sarà la possibilità di sfruttare una potenza extra in sede di sorpasso.
Insomma, le premesse per una gara straordinaria ci saranno tutte, Roma e la Formula E ci aspettano!

Formula E Rome E-Prix 2019